Corso di Enneagramma in movimento: Trento 27-28 ottobre 2018

Il termine Enneagramma deriva dal greco e indica una figura con nove vertici che rappresenta le nove personalità di base. La personalità esprime la cristallizzazione delle nostre difese infantili nel processo di adattamento precoce con l’ambiente.
Ogni personalità si struttura attorno a un nucleo emozionale (passione dominante), un nucleo cognitivo (fissazione dominante) ed un nucleo che riguarda la sfera degli istinti che regolano l’attività umana (istinto di conservazione, sociale e sessuale). La personalità si può considerare, quindi, come un sottosistema psichico costituito da condizionamenti che riguardano le motivazioni, le convinzioni ed i comportamenti che insieme interferiscono con ciò che si può definire la nostra natura più profonda o Essenza
Lo studio di se stessi alla luce dell’Enneagramma rappresenta quindi l’inizio di un processo di autoconoscenza attraverso una mappa del carattere che considera una duplice natura: un aspetto motivazionale in interazione con un pregiudizio cognitivo e una passione associata ad una fissazione.
L’Enneagramma raggruppa le funzioni psico-fisiche ordinarie dell’uomo in tre centri o cervelli: istintivo-motorio, emozionale e mentale, che ordinariamente non interagiscono armoniosamente.
Il primo cervello, rettiliano, è collegato al centro motorio-istintivo e agli automatismi, ad esempio del cuore e del sistema digestivo. Il secondo, in posizione centrale, è il cervello limbico, il cervello emozionale. L’ultimo, in ordine di evoluzione è la neocorteccia, l’aspetto mentale, che distingue la natura delle umane possibilità.
Partendo da un lavoro di consapevolezza psico-fisica e quindi dalla neocorteccia, si possono migliorare, nel tempo gli schemi legati al funzionamento dei tre cervelli.
L’Enneagramma, ha la finalità di approfondimento scientifico di una disciplina, particolarmente interessante per migliorare ed ottimizzare le relazioni umane, che può attenuare il conflitto e migliorare la comprensione dei punti di debolezza e di forza degli altri.
Nel campo educativo costituisce uno strumento fondamentale per comprendere meglio gli allievi, i bambini fin dall’età prescolare, razionalizzare meglio le forze e utilizzare al meglio il contributo dei maestri e degli adulti nel compito formativo. La formazione può essere facilmente ampliata anche nell’età adulta. L’enneagramma svolge un compito utilissimo nel comprendere le motivazioni di fondo dei genitori dei bambini, degli allievi, degli adolescenti in qualunque ambito di tipo scolastico e contribuisce a migliorare i rapporti interpersonali per meglio assistere l’evoluzione dei giovani e nell’ambito dell’educazione infantile. E’ adatto, quindi dalla scuola materna al liceo, dagli istituti di formazione alle comunità strutturate in modo gerarchico di ogni tipo.
Il percorso è riconosciuto ai fini della Formazione per Operatore in EnneaMediCina.

Docente: Arnaldo Pangrazzi Presidente AIE (Associazione Italiana Enneagramma) è professore di pastorale e di formazione pastorale clinica presso il Camillianum.
Ha animato numerosi corsi di enneagramma in diversi Paesi, tra cui l’Italia, la Spagna ed il Sud America.

PER INFO E ISCRIZIONI: 347 7363379

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *